Dott. Alberto Castello
Dott. Alberto Castello

Disturbi d’ansia: Fobie specifiche

Quando la paura da risorsa diventa un limite, ci troviamo di fronte ad una fobia. La paura è una percezione innata, primitiva, essa ha l’importante funzione di attivare l’organismo davanti a situazioni di pericolo, ma si trasforma in patologia quando il livello di guardia viene superato. Esistono fobie di ogni tipo tanto che la realtà della patologia supera la fantasia. Le fobie  sono inoltre, trasversali rispetto alla calsse sociale e al sesso. Esse sono una paura irrazionale e immotivata verso qualcosa, da cui vogliamo scappare, quando non ne siamo paralizzati. Queste sono alcune delle tentate soluzioni messe in atto per far fronte all’oggetto fobico.

Fobia specifica: quando la paura si riferisce ad un oggetto specifico come ad esempio animali, armi, autimobili, esposizione in pubblico, arrossire, ecc;

Fobia generalizzata: la paura riguarda più situazioni, e nella maggior parte dei cosi sfocia in un  disturbo da attacchi di panico con o senza agorafobia.

Grazie alla ricerca empirica continuamente in evoluzione presso il Centro di Terapia Strategica di Arezzo e gli Studi affiliati, è possibile affermare che, negli ultimi vent’anni, il 95% dei casi di fobia specifica è stato risolto in un numero molto ridotto di sedute.